YMF - I MILLECULURE

Diego Occhiuzzi, Franco Porzio, Massimiliano Rosolino, Amaurys Pérez, Patrizio Oliva, Giancarlo Cangiano, Antonio Schiano, Enzo di Capua, Maria Felicia Carraturo.

  • Catégorie: Événements
  • Date: 2009-04-30
  • Horaire: -

La sera del 30 aprile è in programma il Premio fashion, mare e sport con i protagonisti de I MILLECULURE del Mare: sfilata di moda organizzata dai partner YAMAMAY e CARPISA. Con le modelle, sfileranno gli atleti olimpionici Diego Occhiuzzi (che parteciperà alle Olimpiadi di Rio de Janeiro in agosto) e il nuotatore Massimiliano Rosolino ed il campione di pallanuotoAmaurys Pérez, entrambi ammirati anche nei panni di star del progamma tv Ballando con le Stelle. Riconoscimenti anche al campione del mondo di boxe Patrizio Oliva, al campione mondiale e olimpico di pallanuoto Franco Porzio ideatore del progetto Acquachiara, i campioni mondiali di motonautica Giancarlo Cangiano, categoria p1 e Antonio Schiano, classe V1,al Comandante delle Fiamme Gialle Enzo di Capua, campione del mondo di vela e la redcordwoman di apnea Maria Felicia Carraturo, la signora degli abissi. MILLECULURE è l’associazione sportiva nata per iniziativa di alcuni campioni olimpionici partenopei (Patrizio Oliva, Franco e Pino Porzio, Ciro Ferrara, Pino Maddaloni, Massimiliano Rosolino, Paolo Trapanese, Manuela Migliaccio, Imma Cerasuolo, oltre al sottoscritto, in qualità di Presidente) che opera dal 2012 nella città di Napoli con diverse finalità di carattere sociale: • garantire lo sport di base a tutti, anche e soprattutto a quanti vivono in quartieri degradati e quindi a bassa offerta sportiva; • favorire la partecipazione attiva dei giovani, dei meno abbienti e dei diversamente abili alle attività; • creare un nuovo patto con gli enti locali per la gestione e la manutenzione degli impianti sportivi, realizzando anche un risparmio per la collettività; • costituire una vetrina per le eccellenze imprenditoriali, chiamate a supportare in un nuovo gioco di squadra gli ambasciatori dello sport della città. IL PROGETTO Diego Occhiuzzi vince due medaglie a Londra 2012 portando fieramente Napoli sul podio e dopo i Giochi esprime il suo desiderio di voler “fare qualcosa per la mia città e per aiutare lo sport nella mia città !” Così ha subito chiamato con sé Napoli nella preparazione dei Giochi Olimpici di Rio e di tutti gli appuntamenti intermedi. Occhiuzzi allarga la sua squadra aprendosi alle eccellenze sportive e manageriali della città: da Franco Porzio, presidente di Acquachiara, esempio di perfetta gestione degli impianti sportivi, a Vincenzo Ferrara, la guida della Fondazione Cannavaro Ferrara, che impegna da subito Milleculure anche nel settore no profit; da Carlo Palmieri, manager con ricca esperienza aziendale nel gruppo Carpisa Yamamay, a Luca Corsolini, unico non napoletano, responsabile comunicazione di un progetto che riproduce il suo impegno come Olympic and Paralympic Content Coordinator per SKY Sport. E ancora, fanno parte della squadra anche altre eccellenze napoletane come Massimiliano Rosolino, Patrizio Oliva, Pino Maddaloni, Pino Porzio, Ciro Ferrara, Manuela Migliaccio e Imma Cerasuolo per la sezione paralimpica creando un modello di lavoro sociale nello sport, fortemente innovativo, che cresce e si evolve in modo rapidissimo. Nasce così l’Associazione Milleculure, di cui Occhiuzzi è presidente, composta da un gruppo ricco di competenze e passioni diverse. IL MANIFESTO DI MILLECULURE 1. Sport: una miniera di valori 2. Lo sport: un patrimonio per ogni individuo 3. Milleculure: Passione napoletana 4. Credibile perchè accessibile 5. PalEXTRA, un luogo straordinario 6. Gioco di squadra 7. Lo sport che dà lavoro 8. Lo sport che misura la salute 9. Lontani da Napoli, vicini allo sport 10. Il potere dello sport FINALITA’ Milleculure, è il primo esempio, in Italia, di società sportiva che prima ancora dei risultati insegue e realizza il valore sociale dello sport: un diritto per tutti i cittadini, una risorsa per la città, l’occasione per sviluppare un nuovo patto tra la collettività e gli enti locali. Difatti la finalità di Milleculure è creare un nuovo patto con gli enti locali per la gestione, e dunque la manutenzione degli impianti sportivi, in modo da realizzare un risparmio per le casse pubbliche; allenamenti e gare accessibili a tutti, anche e soprattutto per quanti vivono in quartieri a bassa offerta sportiva; nuove opportunità per i disabili chiamati a essere soggetti attivi, cittadini con pieni diritti, e non dimenticati; promozione anche turistica del territorio; vetrina per le eccellenze imprenditoriali chiamate a un nuovo gioco di squadra per affrontare i nuovi mercati aiutate dai grandi Eventi sportivi e dagli ambasciatori sportivi napoletani. OBIETTIVI Con questi presupposti, il gruppo di promotori, si pone l’obiettivo di creare un modello di lavoro, progettuale prima e operativo poi, che concretamente opera all’interno del settore dello SPORT, generando un ciclo virtuoso di attività diverse, ma strettamente correlate tra di loro. Lo sport è un bene collettivo. Il punto originale del progetto è che la collettività si riappropria dello sport anche aiutando gli amministratori locali. L'ambizione è quella di proporre, ma anche imporre un nuovo modello di sport che ovviamente dia credito anche agli interpreti del progetto. Operando in modo diretto, vuole mettere a disposizione nella città di Napoli e per la città di Napoli la propria esperienza al fine di: AVERE ATTENZIONE per il sociale; FAVORIRE le eccellenze sportive; CREARE e MIGLIORARE le infrastrutture sportive sul territorio; GENERARE l’interscambio con/tra le aziende.

 




Inscrivez-vous dans notre Newsletter

Restez en contact et ne manquez pas une chose!